Campo sportivo Nannini: sorvolata la frana con un drone - Comune di Casola Valsenio

Vai ai contenuti principali
 
 
 
 
 
 
 
Sei in: Home / Comune / Archivio notizie / Campo sportivo Nannini: sorvolata la frana con un drone  
Condividi Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Invia per email
 

Campo sportivo Nannini: sorvolata la frana con un drone

 
frana

Casola Valsenio, sorvolata la frana con un drone

Utilizzato un drone per compiere un ulteriore sopralluogo dall'alto dell'area interessata dalla frana.

 

(fonte: Il Portale della Regione Emilia-Romagna)

 

Dopo il sopralluogo in elicottero anche un drone ha effettuato un sorvolo del campo sportivo franato a Casola Valsenio.

 

Il drone è stato messo a disposizione dall’Università di Bologna, sulla base di una convenzione sul dissesto idrogeologico attiva con l’Agenzia regionale di Protezione civile.

“Abbiamo voluto utilizzare anche questa tecnologia - sottolinea l’assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo - perché consente di ottenere un modello tridimensionale georeferenziato del terreno con una precisione di qualche centimetro. Sulla base delle immagini e dei dati raccolti, disponibili in pochi giorni, metteremo a punto una carta che costituirà uno strumento molto utile per valutare ciò che è successo e stabilire come procedere”.

 

Sul posto, per controllare l’evoluzione del movimento franoso ed effettuare i tre sorvoli della durata di circa dieci minuti l’uno, erano presenti il professor Marco Dubbini - che ha lavorato con il collega Matteo Berti -, Anna Rita Bernardi del Servizio tecnico di bacino Reno e alcuni agenti della Polizia municipale di Casola Valsenio.

 

frana

“Un monitoraggio che vede impegnati, oltre alla Regione, il Servizio tecnico di bacino Reno, la Protezione civile e i Vigili del fuoco - conclude Gazzolo -

Stiamo lavorando insieme e con tutti i mezzi disponibili per affrontare l’emergenza. Domani anche il presidente Bonaccini sarà a Casola Valsenio”.

 

(pubblicato 28/02/2015)